Previous
La PNfO, la PsicoNeuro fisioONIRICA

La PNfO, la PsicoNeuro fisioONIRICA

16.15
Next

Darko. Storia di un Umanoide nell’era del Virtual Brain

10.45
Darko. Storia di un Umanoide nell’era del Virtual Brain

I numeri primi sono costanti di stabilità strutturale

16.15

I numeri primi sono costanti di stabilità strutturale

16.15

La teoria è relativamente semplice e soprattutto è volutamente esposta in forma divulgativa, principalmente per renderla comprensibile anche ai meno informati.
A causa del linguaggio usato, vi sembrerà quindi di leggere una storia più che un libro di matematica.
Questa teoria non è il tentativo di inquadrare quell’apparente disordine dato dall’insieme dei numeri primi, ma di voler sapere chi c’è lì dietro…  volevo il vero volto dei numeri primi… cosa è in realtà un numero primo?

I numeri primi sarebbero dei numeri che hanno conservato le qualità delle particelle fondamentali del mondo bidimensionale, il quale avrebbe seguito il divenire della nostra dimensione, dal formarsi delle stringhe (mondo unidimensionale) in poi.
Nel libro troverete il filo logico del pensiero che mi ha portato a immaginare questa realtà… e così, cercando il vero volto dei numeri primi, a parere mio sono riuscita ad indovinarne la loro profonda natura.
Le cose vanno però dimostrate sviluppando un lavoro non di tipo positivo logico, ma scientifico.
Spero quindi che qualcuno si innamori di questo costrutto e tenti di verificarlo.

Aggiungi alla Wishlist
Aggiungi alla Wishlist
COD: Book-NP Categoria:

Descrizione

Qui presento una semplice deduzione sulla Natura dei Numeri Primi. Nel farlo credo e spero d’essere stata guidata dalla sola semplicità, capace talvolta di disvelare le Verità Nascoste.
I Numeri Primi sono la proprietà geometrica del mondo bidimensionale che sorregge la nostra quotidiana tridimensionale. Le figure piane con un numero di lati pari a un numero primo, sono le figure più resistenti, sono assetti spaziali ottimali che hanno dato forma e carattere a tutto ciò che esse hanno sorretto e basificato dalla notte dei tempi.
Se questa supposizione ha un suo valore in ambito scientifico, allora ciò è dovuto al fatto d’aver semplicemente guardato con rispetto e serietà ciò che tutti abbiamo sotto il naso… è un po’ come quando ti rendi conto che dietro un’ovvietà c’era un mistero meraviglioso.
I Numeri di Fibonacci hanno invece il pregio di contenere in sé l’affascinante Numero di Nepero, e spiegherò il perché.

Ho sempre pensato che i NP non fossero una caratteristica della matematica, ma della Natura.
So bene che la matematica descrive la realtà e quindi anche la Natura, ma il rapporto è molto più stretto.
Per alcuni questa è una specie di coincidenza, credono che la matematica sia stata inventata dall’uomo e che essa sia un suo potente strumento per indagare l’ignoto. Altri invece, come me, pensano che la matematica sia letteralmente il linguaggio della Natura e non “un linguaggio simile alla natura”, e quindi… la matematica andava scoperta, e non è corretto dire che l’uomo l’abbia inventata.
Se è vero come credo, che il palpitio vitale della Natura è stretto all’interno di una logica matematica che descrive i limiti costruttivi primordiali del cosmo, allora per capire il mistero dei NP, dobbiamo guardare intorno a noi, dobbiamo osservare la Natura nel suo aspetto più antico, a ritroso fino alla Notte dei Tempi.
Focalizzando ciò che ci circonda, credo d’aver trovato il segreto dei NP…

 

Acquisti sicuri

Pagamenti sicuri
PayPal Acceptance Mark

Contatti

© 2021 Casa Anathapindika. All Rights Reserved.

Shopping cart

0

No products in the cart.