Lo Yoga Tibetano Lue-Jong

Questo yoga è entrato lentamente nel mio quotidiano… all’inizio non è semplice vincere la pigrizia e lo scetticismo ma poi, quando inizi a capirne i benefici non fai più fatica alzarti la mattina per far fare esercizi.

Lue-Jong
Leggi sul sito del New Yuthok Institute

Cos'è Lue-Jong e a cosa serve

Lue-Jong è la parte basica dello Yoga tantrico Tibetano.

È una via di mezzo tra uno Yoga classico che agisce principalmente sul Corpo rendendolo più elastico e rendendo più fluido il fluire di tutti i liquidi Corporali come sangue e linfa ma anche l’aria, e la Meditazione che invece agisce sulla mente rendendo più ampio il suo campo d’azione.

Per capire il valore di qualsiasi cultura diversa dalla nostra, è bene tenere aperta la Mente, senza pregiudizi autoreferenziali, i dubbi vanno ascoltati e soddisfatti e cioè bisogna poi anche cercare le spiegazioni ai propri dubbi, ma dei propri pregiudizi è meglio diffidare. Per approcciare e capire questi aspetti servono solo semplicità, curiosità e piedi ben piantati a terra.

Lue-Jong è un insieme di esercizi fisici e respiratori, accompagnati via via da meditazioni sempre più ricche ed articolate col fine di essere via via più mirate.

Gli esercizi sono sei, quindi non è difficile memorizzarli bene tutti, e soprattutto se fatti quotidianamente con diligenza e coinvolgimento mentale,

bastano per dare un indiscutibile impulso alla nostra salute e alla nostra serenità.

Lue-Jong quindi in generale migliora la salute psicofisica, promuove l’eliminazione delle tossine, delle tensioni fisiche e dei cattivi pensieri.

Un altro aspetto importante è che con la pratica aumenta

la consapevolezza della nostra Fisicità, e del nostro aspetto Energetico e quindi del nostro Corpo Sottile. Ma che cos’è esattamente il Corpo Sottile?

il nostro Corpo energetico o sottile, è un nostro doppio invisibile ai più, fatto solo di energia il quale in genere compenetra il Corpo fisico e lo sostiene, mentre

i 3 Canali sono le 3 macro arterie energetiche, nelle quali fluisce la nostra energia. 

Lue-Jong

Noi occidentali siamo spesso desiderosi di conoscere nuove culture, spinti sotto sotto probabilmente non solo da pura curiosità ma anche dal desiderio di migliorare le nostre vite, di trovare un senso della Vita più tangibile, capace di farci ritrovare un “Sereno Entusiasmo”, valori che tocchino il cuore, e ciò può accadere a qualsiasi età. Per coloro che come me credono che possa esistere un qualche cosa che ci ridoni quella strana “Serenità e Meraviglia costanti” che facevano da Scontato Sfondo durante la nostra infanzia, è importante conoscere ovvero toccare con mano la nostra Parte Sottile.

Quando l’inconscio viene a scoprire una Verità qualsiasi, bella o brutta che sia, quando cioè ti rendi ben conto che quella tal cosa è una Verità… per piccola o grande che sia ci si sente appagati e nutriti, quindi più grandi perché noi siamo ciò che mangiamo e sappiamo…. Il nostro animo è come se per un attimo si placasse, poi si galvanizza e nascono nuovi input mentali. E siccome il nostro aspetto energetico sottile esiste, il fatto di scoprirlo porta nuova forza mentale. Io la mia Serenità me la sono spiegata così. Poi ci sono altre sfumature più o meno importanti, ma per quello che riguarda Lue-Jong e l’effetto che sortisce su di me, io mi sono data questa spiegazione.

Facendo esperienza delle nostre energie avremo aperto la porta di accesso alla comprensione delle nostre radici esistenziali. Parlo di radici perché l’energia sottende la materia, e quindi ne è madre.

Ognuno poi troverà la sua strada per avere le risposte. Capire le radici significa capire la storia, quindi inizieremo ad amare la vita in maniera più consapevole, con meno ansia e più consapevolezza. Tutto acquisterà un peso diverso.

In sintesi, si allargherà la visione che attualmente abbiamo della nostra esistenza, e i problemi della vita per contro non scompariranno ma diventeranno decisamente meno ingombranti, inoltre aumenterà la consapevolezza del nostro vero io. Ampliare la conoscenza di sé stessi, rafforzare e delineare l’idea del proprio io dandogli più qualità, ha sempre degli effetti benefici su di noi, in genere aumenta la serenità, matura in noi una silenziosa forte e pacata felicità, e la nostra capacità di tollerare e donare agli altri si dilatano.

È come trovare un posto al mondo e sentire d’avere un senso, che non deve per forza essere quello di salvare il mondo per farci sentire appagati e sereni. Non servono grandi obiettivi o grandi aspirazioni per trovare la Serenità che nasce dal sapere chi sei… dal riuscire a guardare la vera immagine di sé stessi allo specchio.

Ciò che dà soddisfazione non è tanto quanto speciali capiamo di essere, ma quanto più riusciamo a guardarci per quel che siamo tanto più ci sentiremo riconosciuti e sereni, nel bene e nel male… è questo che ci appaga, talvolta anche attraverso l’abbattimento. E che ci fa poi scegliere alla fine di incamminarci verso una vita di Pace.

Quindi Lue-Jong avvicinandoti al tuo aspetto sottile, ti apre le porte a queste conquiste, cioè alla conquista di un Io più Solido, Saggio e Sereno, e alla consapevolezza d’avere Radici più Vaste… ecco perché credo che questo sia un “Oggetto di Valore”.

Lue-Jong

Lue-Jong potrebbe essere anche il trampolino di lancio per una vita più spirituale, però limitarlo a questo sarebbe da un lato riduttivo, dall’altro non esaustivo, infatti si può iniziare a praticare anche usando madre natura come riferimento, piuttosto che usare un Dio come guida.

Requisito fondamentale per ottenere buoni risultati è il buon cuore, nel momento più importante della nostra vita, capiremo che solo tutto ciò che a che fare col cuore ha un senso.

Ritorniamo un attimo sulla Dimensione energetica.

Molti di voi probabilmente sapranno già che cosa sono i Chakra, i Canali energetici, ed il Corpo sottile, ma non tutti.

Per chi approccia per la prima volta a discorsi inerenti all’aspetto sottile ed energetico di noi umani, è sufficiente sapere che la nostra parte energetica ovvero la nostra parte sottile, altro non è che la potenzialità al Calore, alla Forma, e all’Incedere vitale. Calore, Forma e Movimento, associati ai 3 canali destra, sinistra e centrale dei quali parleremo nel corso.

Volendo iniziare a prendere familiarità con la componente energetiche sottile, basterà ad esempio ascoltare le nostre variazioni di temperatura. Il calore che emana il nostro corpo è energia grossolana dell’elemento Fuoco, associato al colore rosso ed al canale destra. Noi piano piano dovremo imparare a riconoscere la parte più profonda di queste energie. Per farlo ci basterà focalizzare ad esempio il nostro calore, e lentamente inizieremo a percepire altro, al di sotto del calore c’è l’energia fuoco. C’è poi anche l’energia fredda associata al bianco, e la neutra al blu.

Tutto ciò non è prettamente trascendentale o mistico. Non sono pratiche esclusive per i veterani dello yoga, iniziare è possibile per chiunque, si tratta solo di cominciare a riacuire i nostri sensi.

La visualizzazione serve appunto per riacquisire e potenziare i nostri sensi primitivi.

Acquisti sicuri

Pagamenti sicuri
PayPal Acceptance Mark

Contatti

© 2021 Casa Anathapindika. All Rights Reserved.

Shopping cart

0

No products in the cart.